Cellulari, attenzione a come li si usa!

Cellulari, attenzione a come li si usa!

Spesso si è sentito parlare dei cellulari e del rischio che rappresentano se usati nella maniera errata, facciamo chiarezza.

Perché possono essere pericolosi se non li si usa come si dovrebbe? I cellulari emettono un tipo di radiazione non ionizzante (ovvero diverse da quelle ionizzanti come i raggi gamma e i raggi X, di cui è nota la loro capacità di mutare il DNA). Nel momento in cui il cellulare viene messo a contatto con un tessuto, quest’ultimo può assorbire questa energia portando a gravi conseguenze.

  1. I cellulari, se usati al di sotto della fascia d’età consigliata, possono portare a dei gravi danni celebrali.

Nonostante ciò con la tecnologia che è in continuo progresso, queste emissioni di energia sono molto più deboli rispetto a quelle emesse dagli antenati dei nostri odierni cellulari, ma comunque lo stesso nocive.

Termografia prima e dopo l'uso del cellulare. La foto mostra che dopo i primi 15 minuti di utilizzo, la nostra testa ha assorbito gran parte dell'energia emessa. Questa foto mostra il rischio dell'utilizzo dei cellulari senza auricolari.
Termografia prima e dopo l’uso del cellulare

Esistono delle semplici precauzioni, che possono evitarci dei grossi problemi:

  • Usare gli auricolari: gli auricolari sono fondamentali, perché permettono di allontanare il telefono dal contatto diretto con la testa;
  • Quando fai una telefonata, prima di avvicinare il telefono all’orecchio, aspetta che il destinatario risponda (sulla maggior parte dei cellulari, quando il destinatario risponde, si sente una leggera vibrazione del telefono). Questa fase della chiamata è il momento in cui il telefono funziona alla massima potenza;
  • Se non hai gli auricolari, cerca di fare delle telefonate brevi;
  • Evitare di effettuare chiamate quando la copertura del segnale è inferiore (come in treno, nell’ascensore o anche in una galleria).

Se vuoi vedere un video che mostra l’incremento della temperatura del nostro corpo durante una chiamata, premi qua oppure clicca sul video sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *