Impronte digitali, tutto quello che c’è da sapere

Impronte digitali, tutto quello che c’è da sapere

A cosa servono? Celano dei dati le impronte digitali? Esistono persone con impronte digitali uguali?

Le impronte digitali si formano quando un dito entra in contatto con una qualsivoglia superficie. Il dito al contatto, lascia tracce di sudore e di qualsiasi altra sostanza toccata. Queste sostanza si depositano nelle creste presenti sulla punta del dito, che si vengono a formare nel momento in cui lo strato inferiore della pelle cresce ad una velocità differente da quella del resto della pelle. In sintesi: le nostre impronte digitali sono costituite da diversi strati di pelle sovrapposti.

  1. Sono uniche, non ne esistono due uguali al mondo.
  2. Sono il metodo migliore di identificazione.
  3. Anche le impronte digitali dei piedi sono uniche e possono essere utilizzate come metodo di identificazione.
  4. Sono composte da diverse sostanze che vengono assorbite in modo naturale.
  5. Si possono distruggere, esempio sono i raccoglitori di ananas che consumano letteralmente le loro impronte digitali, entrando a contatto con questo frutto.
  6. Se si suda esse risultano essere più visibili.
  7. Alcune persone con determinate malattie genetiche, nascono senza impronte digitali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *