Indossare pesi per aumentare velocità? Rock Lee e Goku

Molti probabilmente hanno memoria di una delle più emblematiche scene di Naruto (manga ed anime di Masashi Kishimoto), quella dove uno dei personaggi principali, Rock Lee, durante una battaglia rivela di avere indossato dei pesi per tutta la prima fase dell’incontro e, togliendoli, la sua forza e velocità aumentano notevolmente.

Questa introduzione è affascinante, permette di domandarsi qualcosa che molti ragazzi, nella curiosità di replicare, hanno fatto. Quindi, ha senso indossare pesi?

Cominciamo dal dire che un ipotetico breve miglioramento potrebbe presentarsi, ma questo comporta più problemi che altro.

Come molti sapranno, il nostro corpo è una macchina in grado adattarsi alle situazioni, e ciò avviene in particolare con i muscoli. Indossando per giornate intere dei pesi, il nostro corpo inizierebbe a potenziare il tono muscolare per permetterci di sopportare il peso, quindi, una volta privati dal peso che ci siamo aggiunti, il nostro corpo continuerà a mantenere la stessa muscolatura, logicamente. Come già anticipato, però, il nostro corpo cerca sempre di fare solamente ciò che è necessario, quindi, tolta la sollecitazione eccessiva, inizieremo gradualmente a tornare alla vecchia forma di equilibrio, con un minore tono muscolare. Cosa significa questo? Non riusciremo mai a godere veramente dei benefici di questo allenamento; anche perché, nel momento in cui verranno tolti i pesi, ci sentiremo mancare l’equilibrio o comunque si presenterebbero difficoltà nel camminare a causa di una condizione a cui non siamo più abituati.

Altra nota negativa di questo allenamento è che questo può comportare, anche abbastanza facilmente, degli strappi muscolari o comunque degli affaticamenti che fanno tutt’altro che bene al nostro corpo.


Ricapitolando:

Allenate il corpo con esercizi standard, è la cosa migliore.


Leggi anche:

Perché i muscoli diventano più forti se allenati?

Esiste il talento per la scienza?

Perché gli arti si addormentano?

Perché sudiamo? Esistono 2 sudorazioni differenti

I batteri che migliorano gli atleti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *