Tunisi, due attentati terroristici

Tunisi, due attentati terroristici

27 Giugno 2019, Tunisi – Secondo le prime informazioni riportate dai media, ci sono stati due attentati terroristici a Tunisi.

Un kamikaze si è fatto esplodere nei pressi di Bab El Bhar, nota anche come Porte de France, di fronte a un’auto della polizia. Il secondo attacco, invece è stato eseguito, mediante l’utilizzo di una bomba artigianale. La bomba è stata lanciata all’interno della sede dell’unità antiterrorismo, la caserma El Gorjani, dopo che l’autore dell’attacco, ha tentato, invano, di accedere alla struttura.

Il bilancio finale del duplice attacco è di 8 feriti, tra cui 3 civili, un poliziotto e 4 militari, tralasciando entrambi gli autori degli attacchi.




ATTACCO NOTTURNO – Durante la notte, c’è stato un altro attacco, questa volta alla stazione di radiotrasmessione di Monte Orbata, nel governatorato di Gafsa, che era protetta dall’esercito. Il portavoce della difesa, Mohamed Zek, ha riferito ai microfoni, che i militari hanno risposto al fuoco, portando i terroristi alla fuga, dando inizio ad una caccia all’uomo.

Con le informazioni attuali, non è ancora possibile stabilire se ci sia un collegamento tra questi due attacchi terroristici.

 

 

 


In Tunisia, lo stato d’emergenza, è in vigore dal 24 novembre 2015, quando un bus di guardia presidenziale, venne attaccato con a bordo 12 agenti, dal sedicente Stato Islamico (Isis).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *